Skip to main content

Rime e miraggi migranti

Foto di Giampiero Monaca: Miraggi migranti e Serravalle d’Asti

Dopo Roma e Sezano (Verona) è stata Serravalle d’Asti ad ospitare una delle tappe di avvicinamento all’incontro nazionale 2019, Miraggi Migranti, della Rete di Cooperazione Educativa in programma in autunno: tra le letture animate, l’immancabile laboratorio sui pacifici, i pasti condivisi e multiculturali, lo spettacolo teatrale Adesso tocca a noi, la presentazione della straordinaria esperienza della “Scuola insieme ai migranti” e alcune passeggiate tra i boschi, Miraggi Migranti ha trovato modo di legarsi anche ad Atto contrario (al razzismo), appuntamento al quale hanno aderito anche diverse scuole e associazioni di tutta Italia.

Le prossime tappe? Miraggi Migranti, come già segnalato, il 13 aprile sarà a Padova mentre in maggio sarà a Busto Arsizio (Varese),

Intanto il 26 marzo a Negrar (Verona) c’è un appuntamento che ha molto a che fare con i temi di MiraggiMigranti. L’Associazione Genitori, l’Istituto comprensivo e il Comune di Negrar insieme alla cooperativa Valpolicella Servizi (che ospita dodici ragazzi richiedenti asilo) promuovono una giornata nella scuola locale dal titolo Di qua e di là dal mare: rime migranti: intervengono Carlo Marconi – un maestro scrittore che incontrerà i bambini e le bambine della primaria (con le terze e le quarte parlerà di accoglienza attraverso le rime del suo bellissimo libro Rime migranti, con le quinte parlerà invece di Costituzione con il libro Lo stato siamo noi), Diallo Lamarana (giovane richiedente asilo impegnato a diventare mediatore culturale) e Antonio Zulato (docente). Di seguito la locandina dell’iniziativa.

 

Articoli e Notizie del sito sono curate in collaborazione con la redazione di